Case history

Patronato INCA CGIL

Pratiche previdenziali ottimizzate, per la tutela dei diritti di lavoratori e pensionati


  • Addetti
    1.750
  • Settore Merceologico
    Sindacato
  • Sito Web
    www.inca.it


Profilo cliente

Inca - Istituto Nazionale Confederale di Assistenza è stato costituito l'11 Febbraio 1945, durante il primo Congresso della Cgil.

L'Istituto nasce per difendere i diritti dei lavoratori dei cittadini, contribuire a riformare la legislazione sociale, per realizzare un sistema di sicurezza sociale, basato sui principi di eguaglianza e libertà. Nel 1947 una Legge dello Stato ha riconosciuto il ruolo e la funzione degli Enti di patronato.

La legge 152 del 2001 ha aggiornato la "disciplina" degli Istituti di patronato, confermandone le funzioni e prevedendo nuovi campi di intervento.

Oggi Inca Cgil, componente essenziale del Sistema Servizi Cgil, è il primo patronato in Italia e all'estero, una grande organizzazione per la difesa dei diritti alla quale si rivolgono ogni anno 5 milioni di persone in Italia e 600 mila all'estero.

Inca con Inas Cisl, Ital Uil e il patronato Acli, fa parte del Ce. Pa. (Centro Patronati); il Centro Patronati è la sede unitaria, costituita dai maggiori patronati italiani di emanazione sindacale, per l'elaborazione di proposte migliorative del sistema previdenziale e di welfare, per il confronto con gli istituti di previdenza.

  • Sitepainter il sistema di sviluppo specializzato nella realizzazione di applicazioni transazionali (Business Oriented) fortemente interattive in ambiente web ed interfaccia browser; 
  • Infinity Application Framework il software collaborativo che implementa una nuova concezione di organizzazione aziendale secondo i paradigmi del Virtual Workspace e del Paperless Office.
  • Infinity DMS l'innovativo sistema di gestione documentale.
Inca aveva come obiettivo la realizzazione di un nuovo sistema informativo centralizzato utilizzabile via Web per l'automazione degli uffici nazionali e internazionali. Questo implicava un imponente processo di dematerializzazione e digitalizzazione dei documenti e una riorganizzazione dei processi per la produzione di complesse pratiche previdenziali oltre che l'adozione di un modello di lavoro collaborativo tra i vari uffici con conseguente aumento di produttività e riduzione dei costi.

Un team composto da qualificato personale di Inca, a cui compete la stesura delle specifiche funzionali e l'organizzazione del lavoro, e da tecnici informatici Zucchetti, che si occupano dello sviluppo e della manutenzione evolutiva del progetto, ha permesso di rispettare i tempi di progetto ed una elevata aderenza della soluzione alle complesse e articolate esigenze di Inca.

Dal punto di vista tecnologico Inca Cgil ha scelto Zucchetti per diverse ragioni: la tecnologia di sviluppo web SitePainter e la qualità, la flessibilità e la completezza funzionale di Infinity Application Framework e di Infinity DMS, le nuove soluzioni applicative Zucchetti sviluppate in ambiente web 2.0, oltre alla competenza e professionalità delle persone sia nella fase di consulenza che in quella di realizzazione del progetto e alla garanzia di salvaguardia nel tempo degli investimenti effettuati.
Da queste premesse è nato Siinca3, una soluzione che permette la condivisione delle informazioni tra tutte le sedi Inca nazionali e internazionali e consente ai dipendenti del patronato di erogare in modo più veloce i servizi riservati agli utenti: lavoratrici, lavoratori, pensionate e pensionati.

Questo progetto coniuga 25 anni di attività del Patronato Inca, 12 milioni di dati utente, oltre 30 milioni di pratiche, nonché il consolidamento in un unico database di oltre 600 diversi ed eterogenei database parziali con il recupero e la normalizzazione dei dati ivi contenuti.

Siinca3 è un sistema web, interattivo, fruibile da qualsiasi luogo 24 ore su 24, 365 giorni all'anno da una media di 1500/1800 utenti concorrenti oltre a offrire servizi in architettura SOA (web services) ad altre diverse migliaia di utenti di applicativi utilizzati all'interno del Sistema Servizi CGIL.

Ogni utente accede al sistema, in modo profilato, attraverso un semplice collegamento a Internet e può svolgere la propria attività producendo carta solo dove e quando serve, mentre l'archiviazione dei documenti e delle pratiche viene fatta elettronicamente.

Il sistema dà la possibilità all'operatore di accedere a tutte le pratiche legate a un nominativo (ovunque siano state fatte) e di reperire lo storico di ogni singola pratica con pochi click.

Siinca3 ha pienamente colto l'obiettivo di uniformare processi e procedure, snellendo il lavoro delle persone grazie ad automatismi e al facile reperimento dei dati, ha inoltre integralmente risolto l'annosa problematica del colloquio telematico con i principali Istituti di Previdenza italiani.
Risponde il Dott. Luciano Caon, Collegio di Presidenza Inca:

Il valore aggiunto di Siinca3 sta sia nella capacità di razionalizzare e automatizzare i processi tipici del Patronato oltre che gestire la condivisione di informazioni con altri interlocutori, anche esterni ad Inca, al fine dell'espletamento delle pratiche, gestendo nel contempo un costante rapporto con tutti coloro che si rivolgono al patronato Inca Cgil per essere tutelati, attraverso efficaci sistemi di comunicazione e condivisione (Web, sms, e-mail, Postel ecc.).

Inoltre, il nuovo sistema informativo consente una maggiore e ramificata presenza degli operatori Inca nei posti di lavoro, senza ricorrere a complicate installazioni software attraverso un semplice computer connesso a Internet.

Ulteriori e altrettanto importanti vantaggi sono:
  • centralizzazione dei dati e dei sistemi informatici;
  • notevole risparmio di costi dovuta alla sensibile riduzione di documenti cartacei;
  • aumento di produttività grazie alla compilazione automatica di documenti e moduli mediante l'associazione di codici di prodotto a tutti i documenti correlati;
  • più qualità del lavoro e maggiore soddisfazione dei dipendenti e degli utenti;
  • facilità di controllo per i direttori delle sedi, in quanto il sistema tiene traccia di chi ha effettuato una modifica in ogni singola pratica, quando e a che ora;
  • gestioni dei rapporti telematici con gli enti pubblici (INPS /INPDAP/INAIL).