Case history

Bracchi

Mago.net, il software per una gestione moderna della logistica


  • Addetti
    140
  • Fatturato
    76,7 MLN €
  • Settore
    Logistica
  • Sito Web
    www.bracchi.it


Profilo cliente

Il Gruppo Bracchi ha una storia quasi centenaria.

Nata nel 1928, la Bracchi S.r.l. era presente nel settore dei trasporti con tre o quattro mezzi; nel 1968 la svolta con il cambio di proprietà ad opera della famiglia Annoni e l’apertura anche al settore della logistica.

Negli ultimi venti anni, la Bracchi ha avuto una forte espansione, con un fatturato che nel 2012 si è attestato sui 98 milioni di euro. L’headquarter è a Fara Gera d’Adda, in provincia di Bergamo, ove sono collocati 5 magazzini; tre le sedi all’estero, in Polonia e in Slovacchia, con magazzini molto estesi.

I clienti sono internazionali, principalmente nei contesti degli ascensori e scale mobili, elettromeccanico, cartiero e farmaceutico-cosmetico.

Mago.net, il programma gestionale sviluppato in tecnologia .net

Kirio è una software house con sede a Bologna. Nata nel 1999 con l’ideazione, sviluppo e realizzazione del progetto Spesacasa.com, primo supermercato on line, negli anni ha acquisito sempre maggiori competenze fino a divenire un partner tecnologico prezioso per le aziende, un supporto consulenziale oltre che pratico per le aree software, hardware, networking e security.

Grazie alle capacità di analisi e al profondo know how tecnico, Kirio è in grado oggi di gestire le esigenze gestionali e le istanze IT dei clienti, offrendo loro sia un mappatura dei processi aziendali sia una progettazione dell’infrastruttura tecnologica, on site o in cloud.

Via P. Mengoli, 34 – 40138 Bologna
Tel. +39 051/44.23.05 – Fax +39 051/623.78.87
E-mail: tecnologia@kirio.itwww.kirio.it

Per attuare una logistica moderna, in linea con le richieste del mercato, il Gruppo Bracchi aveva la necessità di agire sull’integrazione tra il proprio sistema logistico e quello del cliente.

Ciò significava tenere sotto controllo i principali istanti dei processi, estrapolare le fasi di trasporto, spedizione e stoccaggio dal cliente e migliorare i propri processi di stoccaggio, la preparazione degli ordini e la spedizione.

C’era il bisogno quindi di generare uno scambio dati in continuo che fosse in grado per ogni singolo evento di inviare o ricevere aggiornamenti di stato in tempo reale e quindi di avere alla base un sistema informativo adeguato, specializzato nella gestione controllata dei processi logistici (anche quelli complessi), flessibile e che si appoggiasse su applicazioni avanzate, consentendo di dare dei moderni cruscotti ai clienti.
Il Gruppo Bracchi ha scelto K-Logistic, il software verticale di Mago.Net per la logistica di magazzino, grazie al quale ha la possiblità di tracciare ogni fase del processo. Nel momento stesso in cui arriva la merce, attraverso il sistema informativo vengono registrati i dati relativi al trasportatore (orario di arrivo), in particolare attraverso un cruscotto sviluppato ad hoc da Kirio, e viene assegnata una missione ad un operatore (quale merce deve scaricare, lettura dei barcode, posizionamento sugli scaffali).

Stessa modalità per la merce in uscita, con l’assegnazione a livello informatico di una missione all’operatore (quali articoli preparare, dove prelevarli ecc.).

Ogni fase è monitorata e registrata. Il responsabile della logistica ha dunque la possibilità di vedere ogni movimentazione, ma non solo, anche il cliente.

In particolare, il cliente ha la situazione sotto controllo tramite tre principali modalità: attraverso uno scambio dati tra K-Logistic e il proprio sistema informativo; con l’accesso ad un portale preposto; con la richiesta di statistiche e report.

K-Logistic non si ferma qui, consente anche di compiere un’operazione di late configuration: nello specifico Bracchi, infatti, provvede anche a gestire quel 20% di colli che arrivano non finiti e che necessitano di una preparazione in scatole di prodotti con codici diversi. Gli operatori entrano allora in magazzino e grazie ai dati forniti dal K-Logistic riescono a fare “la spesa” sugli scaffali in modo veloce e corretto.

Risponde il Dott. Lorenzo Annoni  - Amministratore Delegato

Grazie a questo strumento riusciamo a fornire tempestivamente al cliente informazioni davvero interessanti, la cui redazione richiedeva precedentemente 2 ore al giorno di un operatore, a fronte della mezzora al mese attuale.

Ad esempio riusciamo a calcolare la quantità di anidride carbonica emessa dai trasporti coinvolti nei viaggi della merce del cliente e a fornire questo dato ai clienti molto sensibili a questa tematica, soprattutto nel nord Europa.