Case history

Domus Nova

Il gestionale perfetto per un business in piena salute


  •  Addetti
    145
  •  Fatturato
    19 Milioni
  •  Settore
    Sanità
  •  Sito Web
    www.domusnova.it


Profilo cliente

Domus Nova, sorta oltre quarant’anni fa per iniziativa di medici appassionati del proprio lavoro, svolge la propria attività sanitaria nei campi del ricovero e cura, articolati in diverse unità specialistiche, e delle prestazioni ambulatoriali specialistiche, di diagnostica strumentale e fisioterapiche.

Da tempo Domus Nova è impegnata ad operare in conformità ad un sistema di gestione della qualità dettato dalle norme UNI EN ISO 9001:2008, che consente di governare e mantenere sotto controllo le attività svolte in modo da assicurare una continua attenzione ai bisogni degli Utenti.

L'Ospedale dispone di 134 posti letti, tutti convenzionati, ed è specializzata in Chirurgia, Medicina generale, lungodegenza, diagnostica per immagini, fisioterapia.

Partner:


H2O è il verticale sviluppato da Afea che consente di gestire in modo integrato i processi clinici, ambulatoriali, logistici e amministrativi delle aziende del settore sanitarie.

Per maggiori informazioni su H2O di Afea, clicca qui.

Afea nasce nel 2005 dall’incontro fra professionisti dell’IT e della consulenza aziendale e, sin dalla nascita, ha focalizzato la propria attenzione sul mondo dei software gestionali per la sanità proponendosi di offrire alle organizzazioni del settore, servizi e soluzioni in ambiti quali: sistemi informativi integrati, innovazione tecnologica e di processo, piattaforme gestionali, controllo di gestione e delle performance.

Afea S.r.l. – Via Montefiorino 8 – 05100 Terni

Tel. 0744 20 631 – Fax 0744 20 63 11

e-mail: marketing@afea.euwww.afeasanita.it

Per Domus Nova si rendeva necessaria la revisione del sistema informativo con l’obiettivo di realizzare una infrastruttura tecnologicamente avanzata in grado di assicurare l’effettiva ed efficace circolazione delle informazioni di carattere amministrativo e sanitario tra tutte le figure che entrano in contatto con l’Ospedale: pazienti, medici, infermieri, manager.

Il sistema precedentemente in uso non soddisfaceva la Direzione di Domus Nova, per la scarsa capacità di supportare le esigenze aziendali, la rigidità della piattaforma, i tempi e i costi elevati di personalizzazione.

In particolare, vi era la difficoltà di ottenere in tempo rapido informazioni strategiche di supporto alle decisioni e dell’adeguamento alle procedure gestionali. Il CED riscontrava, infatti, scarsa autonomia nel creare nuovi report, modificare maschere e sviluppare estensioni funzionali.

Dopo un’attenta valutazione, Domus Nova ha scelto Afea come partner tecnologico e la soluzione gestionale H2O (verticale web di Afea) in virtù della sua ricchezza funzionale e soprattutto, dell’apertura e la facilità di utilizzo della sua piattaforma di sviluppo.

Grazie all'architettura tecnologica di H2O, Domus Nova può diventare protagonista nell'implementazione del nuovo sistema informativo: l'accesso all'ambiente di sviluppo permette al CED di impostare configurazioni, realizzare reportistica, creare cruscotti informativi personalizzati per gli operatori.

Con H2O, Domus Nova gestisce ora il processo di accoglienza del Paziente relativamente alle prestazioni di specialistica ambulatoriale e alla refertazione, interfacciandosi con il sistema di gestione delle prenotazioni in uso per acquisire i dati. Il nuovo sistema consente di ottimizzare l’efficienza del processo aumentando la qualità del servizio percepita dal paziente e migliorando il flusso e il monitoraggio della refertazione.

Integrando ad H2O il gestionale ERP Ad Hoc Revolution Zucchetti, inoltre, Domus Nova ha ottimizzato tutti i processi di gestione dell’area contabile e del magazzino, con riferimento in particolare alla gestione della logistica, degli ordini di acquisto, dei trasferimenti interni e delle richieste di acquisto da reparto.

Si è poi proceduto ad informatizzare l’area clinica e quella ambulatoriale con le relative attività di analisi, configurazione e installazione dei software, per rendere operativa la gestione dei ricoveri; H2O ha infatti permesso a Domus Nova di informatizzare il processo di prenotazione delle degenze che non era coperto dal sistema precedente, assicurando l’integrazione con la gestione clinica e amministrativa del ricovero (accettazione, trasferimenti, dimissione, fatturazione ricovero privato, flusso e fatturazione alla ASL).

È stata altresì realizzata l’integrazione con il service di laboratorio Fleming che consente di produrre un flusso automatizzato delle richieste di esami ematochimici inviate al Fleming per gli accertamenti relativi ad esami pre-operatori o pazienti ricoverati.

Uno step successivo del progetto ha visto l’avvio in esercizio della gestione della specialistica ambulatoriale (accettazione, fatturazione e gestione del flusso ASL), dell’integrazione con CUP regionale e dell’implementazione della gestione del blocco operatorio, con particolare riguardo alla produzione del registro d’intervento.

La fase conclusiva del progetto ha riguardato l’implementazione della soluzione di business intelligence InfoBusiness di Zucchetti, che permette a Domus Nova di analizzare tutti i dati raccolti da H2O con riferimento all'attività clinica e gestionale, rendendoli disponibili al management per analisi sul controllo di gestione e la qualità dei servizi erogati.

Risponde il Dott. Riccardo Ferrari - Responsabile Controllo di Gestione 

Abbiamo deciso di affidarci ad Afea perché il progetto proposto è risultato il migliore dal punto di vista funzionale e tecnologico, per il raggiungimento degli obiettivi che ci proponiamo: il miglioramento del servizio offerto, la messa a punto di azioni tendenti alla corretta soluzione dei problemi clinici degli utenti e, non da ultimo, la dimostrazione e l’affermazione delle capacità di integrazione fra i produttori di prestazioni sanitarie.

L’accesso all’ambiente di sviluppo permette, infatti, al CED di impostare configurazioni, realizzare reportistica, creare cruscotti informativi personalizzati per gli operatori.

Gli obiettivi raggiunti sono il miglioramento dell’efficienza del processo, l’aumento della qualità del servizio percepita dal paziente e il miglioramento del flusso e del monitoraggio della refertazione.