Case history

Eviva

L'energia giusta per la tua impresa con InfoBusiness

  • Addetti
    132
  • Fatturato
    1,2 Miliardi €
  • Settore
    Produzione Materia Prime
  • Sito Web
    www.evivaenergia.com

Profilo cliente

EVIVA è tra i protagonisti del mercato elettrico e del gas in Italia e uno dei più attivi operatori nel trading energetico a livello europeo. 
Fondata nel 1999, la Società ha conosciuto un percorso di crescita progressiva ed è oggi tra i primi operatori sul mercato libero in Italia con la fornitura di oltre 6.2 Terawattora di energia elettrica e 1.2 miliardi di metri cubi di gas.

Con un fatturato consolidato di circa 1.2 miliardi di euro, EVIVA è stata individuata dalla multinazionale Renova per il suo posizionamento sul mercato energetico in Italia ed Europa e per l’elevato potenziale di crescita.

Con l’acquisizione del pieno controllo da parte di Renova, dal 2007 il Gruppo ha intrapreso una intensa politica di crescita e consolidamento a livello italiano ed europeo, facendo leva sul valore strategico di attività acquisite nel corso degli anni, fino a coprire tutta la catena del valore: produzione di energia, stoccaggio di gas, trading sui principali mercati energetici europei, vendita al cliente finale, dai grandi utilizzatori industriali alle PMI, dal micro-business al residenziale.

Il gruppo EVIVA è oggi il partner energetico consolidato di alcune delle realtà più importanti in ambito industriale, bancario, delle telecomunicazioni e della grande distribuzione organizzata, oltre a vantare una posizione in forte crescita nel segmento retail e residenziale.

L’attività di trading ha portato il Gruppo a conquistare un ruolo di assoluto rilievo a livello europeo e nei ercati a forte crescita, confermando EVIVA come uno degli operatori verticalmente integrati più promettenti.

Guarda la video case history:



Il cliente aveva la necessità di disporre di uno strato di middleware che integrasse i dati distribuiti in azienda e dal quale poter estrarre informazioni utili per creare valore.

La leva principale che ha smosso i manager è stata l’esigenza di avere un dizionario unico e condiviso sui concetti di business aziendali: serviva uno strumento che portasse ordine e condivisione, per fronteggiare possibili problemi di comunicazione tra i vari attori.

A questo, si era aggiunta la forte volontà dell’ufficio IT interno all’azienda di trovare una soluzione che rendesse gli utenti più autonomi possibile nel ricavare e gestire analisi. 

L’azienda, inizialmente a digiuno dal mondo della Business Intelligence, ha progressivamente sviluppato una forte cultura verso le analisi dinamiche e l’integrazione dei propri dati aziendali, fino a far diventare InfoBusiness, nel giro di poco tempo, un importante punto di forza per l’intera azienda.

“Chi ha fatto da sponsor in azienda per la partenza del progetto di BI è stato l’ex direttore commerciale, che ha compreso il vantaggio ricavabile da un ambiente di Business Intelligence, si è proposto come primo utente chiave per le analisi e ha diffuso questa nuova cultura in tutta la nostra azienda.” – Stefano Sisti, Chief Information Officer presso EVIVA SpA.

Lo strumento viene infatti utilizzato nelle diverse divisioni aziendali, sia a livello operativo, sia a livello strategico: dall’help desk dei sistemi informativi per la gestione dei ticket, al consiglio di amministrazione per analisi strategiche, e vi sono in cantiere altre idee per rendere fruibili in InfoBusiness ulteriori dati per le analisi.



RISPONDE: Andrea Venini - BI Architect & Data Scientist

La soluzione di Business Intelligence Zucchetti, si pone come uno strumento multifunzionale, potente e user friendly. Permette di organizzare efficacemente i dati aziendali e di essere allineati sulla terminologia utilizzata, non ponendo limiti al continuo ampliamento delle informazioni inserite nel Data Warehouse da cui InfoBusiness estrae i dati.

“Grazie all’utilizzo di questa soluzione di BI, la nostra azienda ha ottenuto numerosi benefici, tra cui un facilitato e più rapido inserimento di nuove risorse, anche manager, all’interno dei team di lavoro, potendo contare su una miglior comprensione dei processi di business e dell’intera realtà aziendale”.