Comunicato stampa

Localizzazione satellitare e smart mobility: l'eccellenza di Macnil entra a far parte del Gruppo Zucchetti

Zucchetti, primo gruppo italiano per fatturato software in Italia, sceglie le tecnologie innovative dell'azienda pugliese Macnil, specializzata nella gestione e controllo GPS delle flotte aziendali.


Know-how tecnologico  e servizi altamente qualificati in ambito sistemi di gestione di messaggistica, mobile office, localizzazione e telecontrollo: è questo il biglietto da visita di Macnil, azienda di informatica specializzata nel settore della progettazione di sistemi integrati wireless/web e di telecontrollo GSM/GPRS/GPS che è entrata a far parte del gruppo Zucchetti.

Nata nel 2000 a Gravina di Puglia (Ba), Macnil si è subito distinta per le sue competenze nel mercato “machine to machine”, sviluppando innovativi progetti nei settori della localizzazione satellitare, della telemedicina e della smart mobility, e per la presenza strategica nel territorio di origine, confermata dalle importanti partnership con il Politecnico e l’Università degli Studi di Bari, con Regione Puglia e con il Distretto Produttivo dell'Informatica. 

Attualmente in Macnil lavorano oltre 30 addetti e l’azienda pugliese può contare su 1.500 installatori distribuiti sul territorio nazionale. I clienti delle sue soluzioni sono oltre 3.500.
Zucchetti incrementa, quindi, ulteriormente la propria offerta di prodotti e servizi mentre Macnil potrà contare sulla solidità e sull’affidabilità del Gruppo per crescere ancora di più nei suoi mercati di riferimento:

 “È  un’acquisizione mirata che ci permette di affermarci in un mercato strategico come quello del telecontrollo e della localizzazione satellitare mobile. – dichiara Alessandro Zucchetti, presidente Zucchetti – Macnil è un’azienda innovativa, dinamica, capace di rispondere in modo veloce e puntuale alle esigenze del mercato,  tutti valori che da sempre contraddistinguono anche il gruppo Zucchetti. Auspichiamo, quindi, che da questa partnership le due aziende potranno ottenere notevoli risultati”. 

“Per un’azienda come la nostra che da tempo si distingue  per le idee innovative e per la capacità di fare impresa in un territorio complesso come il Sud Italia entrare a far parte del primo gruppo italiano in ambito IT è motivo di orgoglio ed è la conferma del fatto che in 14 anni abbiamo costruito una realtà di successo". –
sostiene Nicola Lavenuta, amministratore e cofondatore di Macnil insieme a Mariarita Costanza, la quale dichiara “Abbiamo attribuito un grande valore al modello di business Zucchetti, che da un lato tende a massimizzare le sinergie di gruppo e dall’altro continua a lasciare a noi fondatori la governance e lo sviluppo del business che abbiamo creato”.

“A pochi anni dall’esplosione di Internet e dai rapidi cambiamenti di modelli di business, società e rapporti tra le persone, la pervasività della rete arriva oggi alle cose. –
dichiara Antonio Grioli, presidente del comitato direttivo Zucchetti – Il futuro è dunque già qui, con l’Internet of things, e come sempre in prima linea nel futuro c’è Zucchetti. Da oggi con Macnil”.


Condividi il comunicato