Comunicato stampa

MIMPRENDO 2014: a Padova vince il progetto realizzato con Zucchetti

Il team di studenti dell'Università di Padova ha realizzato un software "social" per i colloqui di lavoro che permette di valutare in modo oggettivo le competenze dei candidati rispetto al ruolo da ricoprire.


Letizia Angeli, Alberto Fiori, Emanuele Giordano, Sonia Medici e Giulia Scocciolini, sono gli studenti che si sono aggiudicati la quinta edizione di “MImprendo”, l’incubatore di imprenditorialità promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Padova e dal Collegio Universitario “Don Nicola Mazza”, con ESU, Università di Padova, Parco scientifico tecnologico Galileo e il contributo della Camera di Commercio.

Il progetto che hanno realizzato si chiama “Skill scout”: un software sviluppato su tecnologia Zucchetti che testa le competenze dei candidati utilizzando le logiche “social” permettendo loro di auto valutarsi e consentendo ai selezionatori di determinarne l’effettiva preparazione senza l’ausilio di esperti. 

I cinque giovani hanno lavorato in team con Gregorio Piccoli, responsabile delle tecnologie di sviluppo di Zucchetti, azienda leader in Italia nel campo dell’Information Technology.

 “L’idea iniziale era quella di creare un sito che permettesse di valutare le conoscenze teoriche e pratiche necessarie per svolgere una determinata professione – racconta Piccoli – così mediante ricerche di mercato, interviste agli HR manager e algoritmi complessi, gli studenti hanno creato una piattaforma online che stabilisce con criteri di oggettività e di equità le competenze del candidato, con la possibilità di affinare i criteri di selezione con domande inserite dagli stessi utenti. Il risultato finale può essere considerato un ‘social’ per i colloqui di lavoro”.


Condividi il comunicato