Comunicato stampa

Incontro sul Jobs Act a Napoli: 700 consulenti del lavoro all’evento organizzato dal consiglio provinciale dell’Ordine in collaborazione con Zucchetti

L’evento si è tenuto martedì 3 novembre, nel pomeriggio, presso Stazione Marittima – Terminal Napoli – Molo Angioino


Ben 700 consulenti del lavoro si sono confrontati a “Politiche attive del lavoro e ammortizzatori sociali”, evento che rientrava nel ciclo di incontri “Il diritto del lavoro ai tempi del Jobs Act” a cura del consiglio provinciale dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Napoli.

L’incontro, valido ai fini della formazione continua obbligatoria, è stato organizzato in collaborazione con Zucchetti, leader in Italia nella fornitura di software e servizi per i consulenti del lavoro.
In qualità di relatori sono intervenuti: Luca De Compadri e Francesco Duraccio, consiglieri nazionali dell’Ordine, Giuseppe Ferraro, Mariorosario Lamberti e Giuseppe Gentile, professori di Diritto del Lavoro presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.
Diversi gli argomenti affrontati, in particolare i principi ispiratori delle nuove politiche attive del lavoro e dei nuovi ammortizzatori sociali, i nuovi servizi ad essi correlati e il ruolo della fondazione consulenti per il lavoro.

“Zucchetti è da sempre al fianco degli Ordini professionali per fornire soluzioni e servizi innovativi ai professionisti – ha dichiarato Gianluca Zampieri, responsabile sviluppo business per la divisione ‘gestione del personale’ di Zucchetti – i quali non solo ricoprono un ruolo fondamentale di intermediazione tra Stato e imprese per le esigenze di carattere amministrativo, ma anche un ruolo centrale nello sviluppo di nuovi servizi per la gestione e per l’organizzazione aziendale.
L’evento di Napoli non è stato, quindi, soltanto un evento formativo di altissimo livello, ma ha rappresentato anche l’occasione per sottolineare che la digitalizzazione degli studi professionali è un passo decisivo per l’aumento di produttività e per l’erogazione di migliori servizi ai propri clienti dal punto di vista della gestione delle risorse umane”.


Condividi il comunicato