Comunicato stampa

Zucchetti: Jobs fact!

Oltre 200 persone assunte nel 2015 e 60 nei primi quattro mesi del 2016; il 50% dei nuovi inserimenti riguarda neodiplomati e neolaureati. Contratti a tempo indeterminato, formazione di alto livello, possibilità di carriera e un ambiente positivo e stimolante: questo è il lavoro secondo Zucchetti.


L’occupazione non decolla? Poche opportunità di lavoro per i giovani? Il contratto a tempo indeterminato resta un miraggio? Stando ai numeri della Zucchetti, prima azienda italiana di software, non è così. 
Nel 2015 il gruppo di Lodi ha assunto 202 persone: per circa la metà si tratta di neodiplomati e neolaureati alla ricerca del primo impiego e più di un terzo del totale è rappresentato da donne.
Nei primi quattro mesi del 2016 la tendenza si è confermata, con 60 nuove assunzioni, nella maggior parte dei casi giovani con meno di 30 anni.

“L’anno appena trascorso è stato caratterizzato da un ‘boom’ di assunzioni per il nostro gruppo – dichiara Cristina Zucchetti, responsabile risorse umane Zucchetti – ma è già da alcuni anni che il nostro organico cresce al ritmo di un’assunzione ogni tre giorni. Contrariamente a quanto hanno fatto molte aziende del settore IT durante questo periodo di crisi, il gruppo Zucchetti ha investito regolarmente sul personale, passando dai 1.700 addetti di gennaio 2008 ai 3.150 attuali, quasi tutti con contratti a tempo indeterminato.
Per un’azienda come la nostra, che fonda il suo successo sulla qualità dei software e dei servizi erogati a professionisti e imprese, le persone sono la risorsa più preziosa ed è per questo motivo che vogliamo impostare con loro un rapporto di lungo periodo. Abbiamo riscontrato che dare subito ai giovani fiducia, sicurezza e responsabilità ci premia con un tasso di abbandono bassissimo”.

Tra gli inserimenti operati dalla Zucchetti nel 2015 e nel 2016, alcuni sono stati fatti per posizioni tecniche all’interno delle BU aziendali, altri per nuovi business approcciati dalla Zucchetti, altri ancora per ruoli di staff.
Dopo il diploma da perito informatico ho frequentato un corso sul tema ‘paghe e contributi’ organizzato da Accademia Zucchetti, il servizio di formazione dell’azienda – dichiara Stefano Idini – che mi ha consentito di apprendere le nozioni base dal punto di vista della normativa e dei processi di elaborazione di una busta paga.
Al termine del corso è stata fatta una valutazione dei partecipanti e ai più meritevoli è stata fatta una proposta di assunzione dalla Zucchetti con la formula dell’apprendistato. Oggi faccio parte del team che si occupa di dare assistenza ai clienti che utilizzano le soluzioni Paghe Zucchetti”.

Un altro esempio è quello di Alice Cerioli, neolaureata in Fisica, che si occupa di sviluppo nel campo delle soluzioni di business intelligence: “In Zucchetti ho trovato grande entusiasmo e spirito d’innovazione e, soprattutto, la possibilità di dare subito il mio contributo all’interno del team di lavoro, perché il valore delle idee di ciascuno, anche di chi è appena arrivato in azienda, è importante e tenuto in grande considerazione.” 

E la ricerca di personale continua: attualmente l’azienda ha più di 50 posizioni aperte, dagli sviluppatori software ai consulenti applicativi, dall’assistenza clienti alle figure commerciali, con possibilità sia per profili senior che junior. Le ricerche non riguardano solo la sede di Lodi, ma anche molte altre sedi del gruppo in Italia: Ancona, Bellaria (RN), Bologna, Brescia, Erba (CO), Firenze, Genova, Lainate (MI), Lucca, Milano, Modena, Napoli, Piacenza, Torino, Rho (MI), Rovigo e Verona.

Anche nel 2016 verranno poi riproposti i corsi di formazione su “paghe e contributi” e “contabilità aziendale” per neodiplomati e studenti di ragioneria/istituti tecnici.
I corsi, oltre alla parte teorica incentrata sulla normativa fiscale, prevedono esercitazioni pratiche sugli applicativi Zucchetti, per fornire ai partecipanti esempi concreti dell’attività amministrativa che viene svolta dalle aziende e dagli studi professionali.

Questi sono i “facts” di Zucchetti in termini di occupazione e di opportunità per i giovani: un’azienda italiana che continua a crescere grazie ai continui investimenti in innovazione e all’impegno e alla passione delle sue persone.


Condividi il comunicato