Comunicato stampa

Zucchetti Axess ed Herta Security si alleano per integrare il controllo accessi con il riconoscimento facciale

L’integrazione dei sistemi di controllo accessi di Zucchetti Axess con le soluzioni consente di riconoscere i volti delle persone per determinare in modo automatico l’apertura di varchi/tornelli o la gestione di segnalazioni e allarmi


Zucchetti Axess, società del Gruppo Zucchetti leader nei sistemi di controllo accessi e rilevazione presenze per aziende ed enti pubblici, ha scelto Herta Security, leader nello sviluppo di soluzioni all’avanguardia nel riconoscimento facciale, per portare sul mercato un’offerta unica nel campo della safety.

I sistemi software e hardware di controllo accessi di Zucchetti Axess saranno infatti integrati con le soluzioni biometriche basate sul riconoscimento del volto di Herta Security per aumentare la sicurezza delle persone ovunque sia necessaria un’identificazione: aziende, banche, enti pubblici, aeroporti, stazioni ferroviarie e metropolitane, stadi e impianti sportivi, centri commerciali e altri luoghi con grande afflusso di pubblico.

“La convergenza dei sistemi software e hardware di videosorveglianza e controllo accessi è sempre più richiesta dal mercato perché la gestione integrata delle informazioni è l’elemento fondamentale per i responsabili della sicurezza fisica che hanno il compito di proteggere ambienti e persone con il supporto della tecnologia – ha commentato Alberto Pavesi, amministratore delegato di Zucchetti Axess –. La partnership con Herta Security nasce proprio dalla volontà di abbinare alla nostra applicazione di controllo accessi XAtlas soluzioni estremamente affidabili e diffuse a livello internazionale nell’ambito della biometria e della videosorveglianza per assicurare ai clienti le maggiori garanzie possibili in termini di qualità e prestazioni”.

“BioSurveillance è la soluzione di videosorveglianza di Herta Security che rileva più volti in tempo reale e incorpora all’istante videoregistrazioni, mentre BioAccess è il nostro sistema di riconoscimento facciale di tipo biometrico – ha dichiarato Laura Blanc, Marketing Executive di Herta Security –. L’idea di integrarli con un sistema evoluto di controllo accessi come XAtlas di Zucchetti Axess ci è piaciuta subito, perché consente di fornire all’utente finale una soluzione ‘chiavi in mano’ che risolve in modo semplice e veloce i processi di identificazione e di accesso di persone autorizzate a un determinato ambiente.

BioFinder, inoltre, è la soluzione di Herta Security che permette di cercare un soggetto specifico, tramite riconoscimento facciale, in una o più registrazioni video ed è un’applicazione molto apprezzata da chi gestisce grandi manifestazioni o impianti sportivi.

Per il gruppo Zucchetti, che si occupa della sicurezza di oltre 100 stadi nel mondo, è certamente un ulteriore valore aggiunto nella gamma dei servizi da offrire ai propri clienti”.


Condividi il comunicato