Comunicato stampa

Zucchetti premiata come “Health Promoting Workplace” dalla Regione Lombardia e dall’ATS della Città Metropolitana di Milano

La Rete Workplace Health Promotion (Regione Lombardia e Agenzia di Tutela della Salute della Città Metropolitana di Milano) ha certificato la Zucchetti come azienda che promuove la salute sul luogo di lavoro


Oggi, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, Zucchetti è stata certificata come “Health Promoting Workplace” dalla Rete WHP (Regione Lombardia in collaborazione con l’Agenzia di Tutela della Salute della Città Metropolitana di Milano), ovvero come un’azienda che si impegna ad offrire ai propri lavoratori opportunità per migliorare la propria salute, riducendo i fattori di rischio generali e, in particolare, quelli maggiormente implicati nella genesi delle malattie croniche.
Le aziende che aderiscono al programma WHP devono, quindi, prevedere un percorso di realizzazione di buone pratiche e di azioni efficaci (validate da tecnici esperti) nel campo della promozione della salute. Le iniziative operate dalla Zucchetti in tal senso hanno permesso all’azienda italiana di ottenere il prestigioso riconoscimento.

“Quest’anno ci siamo concentrati in particolare su due aree tematiche indicate dal programma WHP: contrastare il fumo di tabacco e promuovere l’attività fisica – dichiara Cristina Zucchetti, responsabile risorse umane Zucchetti –. Nel primo caso abbiamo previsto la stesura e l’adozione di una policy di ‘azienda libera dal fumo’ che impone il divieto di fumare nei locali aziendali.
Inoltre abbiamo indetto il concorso ‘Smetti&Vinci’, un’iniziativa che premia tutti i dipendenti fumatori che si impegnano ad osservare un periodo di astinenza di almeno due mesi; abbiamo anche associato un servizio personalizzato di messaggistica di sostegno a distanza.
Nel secondo caso abbiamo lanciato l’iniziativa ‘InFORMAinZucchetti’ per la promozione dell'attività fisica; abbiamo dato, quindi, visibilità sui nostri canali di comunicazione a tutti i dipendenti che si sono impegnati in attività sportive o volte al benessere fisico, affinché fossero di esempio per uno stile di vita sano.

Katia Fabene, responsabile Accademia Zucchetti, evidenzia anche che: “Il programma adottato dalla Zucchetti è stato arricchito da una campagna informativa realizzata con il supporto degli specialisti della salute della Rete WHP, che ha previsto nel corso del 2016 incontri in aula, proiezioni di filmati, comunicazioni interne e campagne social.
Inoltre per promuovere ulteriormente l’attività fisica e il benessere dei dipendenti, la Zucchetti ha stipulato un piano di convenzioni con palestre e centri sportivi, nonché ha colto l’occasione per inaugurare i primi corsi di yoga aziendali, che hanno riscosso un ampio gradimento”.


Condividi il comunicato