Comunicato stampa

Kasanova sceglie Talentia-Zucchetti per la gestione del personale

L’esperienza della soluzione di human capital management e amministrazione del personale di Zucchetti e Talentia Software al servizio dell’azienda leader nel mondo di casalinghi e articoli per la casa


Kasanova S.p.A., leader italiano nella vendita di casalinghi, da oltre 20 anni racconta l’amore e la passione verso gli articoli per la casa: utensili per la cucina, complementi d’arredo, piccoli mobili ed elettrodomestici. Una storia nata nel 1968 e che, a partire dalla nascita del primo brand KASANOVA nel 1994, consolida ogni giorno la propria presenza sul mercato.

L’Azienda conta oggi 7 brand (Kasanova, Kasanova+, Co.Import, L’Outlet del Kasalingo, Italian Factory, Kikke e La Casa sull’Albero), una rete di oltre 450 negozi - tra diretti ed affiliati - presenti su tutto il territorio nazionale e un fatturato in continua crescita.
Kasanova S.p.A. registra complessivamente quasi 2000 dipendenti, con un’età media di 33,5 anni e una netta prevalenza delle quote rosa. Al centro della propria filosofia l’Azienda pone la persona: il cliente e il lavoratore prima di tutto.

Oggi Kasanova si è affidata a Zucchetti che, con l’integrazione tra HR Zucchetti e il software Talentia Project, permette l’amministrazione, la gestione e l’organizzazione del personale attraverso una suite unica e completa.

“Abbiamo deciso di lavorare con Talentia e Zucchetti – afferma Enrico Casiraghi, CFO di Kasanova S.p.A. – per progettare un sistema performante e integrato, che possa accompagnarci quotidianamente nelle nostre attività e aiutarci a migliorare i risultati.
L’obiettivo che vogliamo perseguire con questa collaborazione è chiaro: costruire una soluzione facile e intuitiva per semplificare le procedure interne relative alla gestione del personale, garantendo il massimo dei risultati. Comunicazione, efficienza e puntualità: sono questi i requisiti che vorremmo concretizzare in un sistema capace di rispondere in modo completo e coordinato ad ogni esigenza”.


Condividi il comunicato