Energy Management

ZENERGY, il software per risparmiare sui costi energetici

ZEnergy è la soluzione software di Asset Energy Management per la raccolta e la gestione intelligente delle informazioni energetiche ed ambientali per gli impianti industriali, gli immobili e per le strutture in genere. Una soluzione per l'efficienza energetica, che consente alle organizzazioni di risparmiare sui costi mediante il monitoraggio dei consumi energetici e l’utilizzo razionale delle risorse collegate all’impiego degli asset. Insieme a specifiche componenti hardware, il software consente attività di monitoraggio e analisi, per effettuare una diagnosi energetica (e supportare le aziende energivore che devono effettuare l'audit energetico) che consenta di mantenere l’efficienza relativamente al consumo di energia elettrica, energia termica, gas, acqua, aria, ecc.

La misura e contabilizzazione dei consumi energetici consente pertanto di supportare l’energy manager e la direzione tecnica per favorire l’efficienza energetica in tutti quei settori particolarmente energivori, come l’industria, la ristorazione, i punti vendita e la GDO, il settore bancario.

SCOPRI I VANTAGGI E LE FUNZIONI DI ZENERGY.

La Direttiva Europea 2012/27 rende vincolante l'obiettivo di migliorare l'efficienza energetica del 20% entro il 2020 e richiede alle organizzazioni (patrimoni immobiliari, pubblica amministrazione, industria) di effettuare reali interventi di miglioramento della prestazione energetica degli asset. Gli edifici commerciali assorbono il 40% della domanda totale di energia (Fonte: Dipartimento Energia USA).
Escludendo i costi di manodopera, i costi energetici arrivano a rappresentare il 30% dei costi operativi totali di un edificio e ciò è tanto più gravoso nel contesto italiano, dove la bolletta energetica risulta più alta del 18% rispetto alla media europea. L'Italia ha recepito la Direttiva Europea con un apposito decreto che prevede l'adozione di misure strutturali e di strumenti tecnologici utili a favorire l'efficienza energetica. Per questo motivo Zucchetti Facility è impegnata nello studio di soluzioni che consentano alle Aziende e alle Organizzazioni di competere sul mercato dell'energy e del facility e management, anche nel rispetto della certificazione ISO 50001 per il risparmio energetico.

ZEnergy è la soluzione di Energy Management dedicata al monitoraggio dei consumi, dei parametri ambientali e all'analisi dell'efficienza energetica che consente alle organizzazioni di risparmiare sui costi di energia.

Attraverso la piena integrazione con ZMaintenance, il software Zucchetti per il controllo delle attività tecnico manutentive, ZEnergy permette di gestire tutti i processi tecnici e manutentivi dell'asset gestito, in particolare quelli strettamente connessi con la conduzione degli impianti energetici, come ad esempio la gestione dei Libretti di centrale termica e di impianto.

L’offerta di soluzioni avanzate di controllo accessi – settore nel quale è leader – di videosorveglianza e antintrusione, unitamente a quella di gestione energetica e manutentiva rende il gruppo Zucchetti un partner affidabile e privilegiato al quale rivolgersi per integrare sistemi avanzati di building automation.

Perché è importante fare efficienza energetica?

Il principale problema dei nostri giorni è che, in un contesto globale dove l’energia si ricava ancora per la maggior parte dai combustibili fossili – e così sarà ancora per diversi anni – l’enorme e crescente uso di energia comporta significative conseguenze in termini di inquinamento e surriscaldamento del nostro pianeta a causa delle notevoli emissioni di gas effetto serra.
Ci si è allora resi conto – e si sono sviluppate iniziative politiche e realizzate normative in tal senso - che, oltre a ridurre i gas serra e a favorire le fonti rinnovabili, è indispensabile attuare iniziative nel segno del risparmio energetico e dell’efficienza, tramite lo sviluppo delle tecnologie che consentono di migliorare il rendimento energetico.

Quali sono le direttive legislative sull’efficienza energetica?

A livello mondiale sono stati sottoscritti in questi anni diversi protocolli e accordi, ultimo dei quali – nel 2015 – quello di Parigi, che impegna i paesi a limitare a 1,5 0C il riscaldamento globale entro il 2050.
Nel 2007 l’Unione Europea ha fissato il piano 20-20-20 i cui obiettivi principali, da raggiungere entro il 2020, sono:
• taglio del 20% delle emissioni di gas a effetto serra (rispetto ai livelli del 1990);
• 20% del fabbisogno energetico ricavato da fonti rinnovabili;
• miglioramento del 20% dell'efficienza energetica.
I piani normativi europei sono stati successivamente rafforzati e aggiornati, in particolare con la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, che in Italia è stata recepita nel luglio 2014 con l’entrata in vigore del decreto legislativo 102/2014. Tale decreto, tra le altre cose, impone l’audit energetico per le imprese energivore.

Cos’è l’audit energetico?

L’audit energetico è un insieme di azioni ed interventi – obbligatori per alcune tipologie di imprese - volti all’analisi e valutazione diagnostica e finalizzati alla razionalizzazione e all’ottimizzazione delle prestazioni e dei consumi energetici e alla riduzione delle emissioni inquinanti di un edificio.

Quali sono le certificazioni in ambito energetico?

Le principali certificazioni sono:

  • ISO 50001: è uno standard internazionale volontario sviluppato da ISO (International Organization for Standardization) che offre alle organizzazioni i requisiti per i sistemi di gestione dell’energia. La norma si propone come strumento per aiutare le organizzazioni a definire le strategie energetiche, fissando obiettivi di efficienza energetica a breve, medio e lungo termine e implementando le conseguenti azioni necessarie al loro raggiungimento.
  • LEED – Leadership in Energy and Environmental Design: è un sistema di certificazione volontaria applicabile a edifici di qualunque tipo (commerciale e residenziale) e indica i requisiti per costruire edifici eco sostenibili, dal punto di vista energetico e del consumo delle risorse ambientali utilizzate nel processo di realizzazione.
  • CEN / UNI EN15232 “Prestazione energetica degli edifici – influenza dell’automazione, del controllo e della gestione di edificio”: nasce per stabilire l’impatto dei sistemi di automazione e controllo sul rendimento energetico degli edifici, sia quelli esistenti, sia quelli di nuova realizzazione.
  • UNI CEI 11352:2014: stabilisce i requisiti generali e le capacità (organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria) che una ESCO deve possedere per poter offrire i servizi di efficienza energetica presso i propri clienti. Inoltre, assegna una lista di controllo per la verifica delle loro capacità .

Che supporto da il software ZEnergy nella gestione dell’efficienza energetica?

ZEnergy è un software “intelligente” per il monitoraggio e l’analisi dei consumi energetici. In questo senso, supporta tutte le aziende che devono fare l’audit energetico e favorisce l’adeguamento e il rispetto di normative, protocolli e standard nazionali e internazionali.
ZEnergy diventa quindi uno strumento fondamentale per fare vera efficienza energetica, garantendo un risparmio sui costi dell’energia del 15% già nel primo anno dal suo utilizzo.

I quattro step vincenti per sfruttare al meglio le potenzialità della soluzione:

TRACK
rilevazione e contabilizzazione dei consumi energetici degli impianti.

Il sistema si avvale di sensori di rilevamento (analizzatori di rete, contatori elettrici, misuratori di portata, ecc) che si collegano a centraline di raccolta dati e consentono di effettuare la lettura/telelettura dei consumi energetici aziendali.

VISUALISE
strumenti per visualizzare in tempo reale i consumi energetici e l'andamento dei parametri ambientali.

I dati dei consumi arrivano in tempo reale al software che permette il monitoraggio e l’analisi di questi e dei parametri ambientali come temperatura, umidità, luminosità, qualità dell’aria, ecc.

ANALYSE
funzionalità di analisi e reportistica per comprendere i dati ed individuare eventuali fonti di risparmio.

Sono possibili report standard e report personalizzati per il controllo e l’analisi dei consumi e dei costi energetici, per definire un bilancio energetico e capire quali sono le aree aziendali a maggior impatto energetico.

SAVE AND SHARE
definizione e monitoraggio di progetti di risparmio per effettuare interventi di riqualificazione.

Il sistema supporta i responsabili tecnico/manutentivi e dell’energy management nell’analisi dei sistemi di gestione dell’energia, evidenziando le anomalie nei sistemi di produzione di energia e permettendo la creazione di modelli energetici, ai fini di energy saving.

È inoltre possibile effettuare l’analisi della bolletta energetica e confrontare le tariffe e le differenti offerte di acquisto di energia, sempre ai fini di risparmio e pianificazione dei costi energetici.

COMPONENTI HARDWARE

Il sistema ZEnergy, dal punto di vista hardware, si compone dei seguenti elementi:

  • Sensori di rilevamento dei dati dal campo, costituti da misuratori (analizzatori di rete, contatori elettrici, misuratori di portata e gradiente termico) e sensori di rilevamento parametri ambientali;
  • Centraline di raccolta dati in grado di interfacciarsi con tutti i sensori di rilevamento installati ad-hoc e predisposte anche per collegarsi ad altri dispositivi già presenti on-site (ad es. contatori gas, acqua, luce, dispositivi per Building Automation ecc.). 
I sensori di rilevamento rilevano i dati di consumo per la contabilizzazione analitica  e li trasmettono alle centraline attraverso interfacce di comunicazione standard. Le centraline salvano i dati a bordo della memoria non volatile e li rendono disponibili all’esterno, trasmettendoli ad un server remoto. Il server gestisce i dati via web e li elabora grazie a specifici algoritimi, che permettono a ZEnergy di gestirli e analizzarli per ogni tipo di esigenza