ZLife - L'innovativo software di Telemedicina

Assistenza sanitaria moderna, continua, umana.

Con ZLife, l'innovativa piattaforma software Zucchetti, la sanità pubbica e privata può offrire ai pazienti un'esperienza nuova e rincuorante. Permette, infatti, di supportare attività di telemonitoraggio, teleconsulto e telesalute per migliorare l’assistenza e la cura dei pazienti, prendendoli in carico e seguiendoli dal loro domicilio tramite la gestione di allarmi, l’attivazione di servizi di emergenza e di chiamate di supporto.

ZLife è stata progettata sui concetti di presa in carico e di PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale), seguendo le linee guida per la gestione di percorsi di cura per il paziente cronico in una logica multi-disciplinare e multi-professionale. Ecco perché ogni tipologia di assistenza specialistica può essere configurata per adattarsi, sia ai modelli organizzativi del servizio che alle norme regionali di erogazione dello stesso.

Il modello di Cartella Clinica Elettronica e di gestione del percorso di cura è configurabile in base ai diversi percorsi e offerte sanitarie che l’organizzazione vuole rendere disponibili in modalità Telemedicina.

E’ possibile, inoltre, prendere in carico pazienti di diverse età e con bisogni assistenziali di diverso livello sul territorio, attraverso percorsi diagnostici e terapeutico assistenziali specifici per ciascuna esigenza: 

  • post-acuzie;
  • riabilitazione.
  • cronicità;
  • persone anziane;
  • disabilità fisica e psichica;
  • vita di comunità.

La struttura della Cartella Clinica Elettronica è stata realizzata adottando nativamente i più recenti standard di interoperabilità HL7, permettendo quindi di integrare facilmente il sistema di ZLife, sia ad altre applicazioni sanitarie che ai SIO (Sistemi Informativi Ospedalieri), oltre che ai sempre più numerosi dispositivi medici che comunicano utilizzando messaggi in formato HL7.

L’applicazione è realizzata con strumenti di sviluppo di ultima generazione e può essere utilizzata direttamente in cloud (SAAS) o installata presso il datacenter dell’organizzazione sanitaria.

ZLife permette di estendere la pratica tradizionale oltre gli spazi fisici abituali, portando la prestazione sanitaria a casa dei pazienti. I vantaggi sono molteplici e immediati:

  • erogazione delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie in una diversa modalità, più efficiente, moderna e soprattutto continua in qualsiasi situazione;
  • processo di diagnosi e cura del paziente più veloce;
  • possibilità di monitorare e curare le persone che vivono in aree remote (es.: alta montagna, sulle isole o in aree con scarsa copertura ospedaliera), all’estero e, in generale, a tutte le persone che per motivi diversi non possono accedere fisicamente ad un ospedale.

In questo modo:

IL PERSONALE SANITARIO segue i propri pazienti ovunque si trovino e in qualunque momento e, grazie ad alert automatici, può prontamente intervenire se i parametri rilevati dovessero peggiorare.

I PAZIENTI si sentono più tranquilli e sicuri sapendo di essere costantemente sotto controllo e seguiti dal proprio medico curante.


La piattaforma prevede che un’equipe di specialisti possa ingaggiare il paziente in un percorso di cura, assegnandogli un Care Manager che sviluppa un piano assistenziale individuale che, associato al dossier socio sanitario elettronico, consenta di gestire un'anamnesi, definire una terapiaprescrizioni relative a diagnosticaattività da eseguire, abitudini alimentari e registrare diari e valutazioni.

Con ZLife i pazienti e l’equipe medica instaurano un contatto protetto che, se necessario, consente un intervento tempestivo: 

  • i device assegnati ai pazienti trasmettono in tempo reale alla piattaforma i dati rilevati;
  • la centrale monitora i dati e le attività del dossier elettronico;
  • in caso di anomalie il sistema lancia un allarme per l’invio dell’assistenza a domicilio.

ZLife esprime la sua massima potenza in tutti quei casi in cui è necessario il monitoraggio di patologie croniche, nel follow up e per informare il medico sull’evoluzione clinica del paziente, nella riabilitazione dei malati, nonché nelle situazioni di emergenza. 

Applicazione web fruibile da qualsiasi browser desktop, ZLife permette di: 

  • creare e gestire le Unità di Offerta per gestire il servizio;
  • creare le anagrafiche di pazienti e operatori, anche attraverso funzioni di import massivo e/o mediante integrazione con altri sistemi;
  • creare una presa definendo il CareTeam e le relative figure come: Care Manager della Presa in Carico - Caregiver formali e informali (es. famigliari), medico, specialisti.

Ad ogni Presa in Carico è associata una cartella socio-sanitaria con i seguenti elementi: 

  • Scheda MEWS – anche estesa e personalizzata – per il monitoraggio COVID Schede di valutazione specialistiche: es. scheda valutazione psicologica, cognitiva, ADL ecc.;
  • Parametri vitali (inserimento manuale o tramite medical devices);
  • Elenco patologie;
  • Diari specialistici (medico, infermieristico, psicologico ecc.);
  • Diario paziente;
  • scheda terapia;
  • attività programmate (visite, esami, tamponi ecc).


Evoluti sistemi di Intelligenza Artificiale integrati nella piattaforma ZLife, permettono di migliorare significativamente gli standard di qualità dell’assistenza prestata.

Il personale medico, infatti, dispone di un supporto per rispondere più velocemente, per pianificare gli interventi richiesti e le risorse necessarie, come il personale medico specializzato o la riorganizzazione degli spazi ospedalieri.

L’Intelligenza Artificiale di ZLife permette di: 

  • ricevere warning automatici di allerta sui trend anomali di patologie, su gruppi di pazienti monitorati e sul singolo paziente;
  • prevedere in anticipo l’evoluzione dello stato di salute del paziente, le probabilità di peggioramento delle condizioni e le tempistiche di monitoraggio suggerite;
  • simulare scenari per programmare i turni del personale in base al numero di pazienti, prevedere le necessità di approvvigionamento dei farmaci in base ai sintomi rilevati ecc.;
  • ottimizzare la gestione del paziente e dell’organizzazione sanitaria, ad esempio, analizzando le anomalie rispetto agli effetti terapeutici attesi, ottimizzando le televisite ed organizzando in maniera automatica le chiamate ed i turni del personale sanitario.

Non solo assistenza, ma anche più efficienza dei processi e della gestione delle strutture ospedaliere ad esempio ottimizzando la gestione di spazi, risorse e flussi.

Attraverso una semplice App il paziente accede da qualsiasi luogo a funzioni a lui dedicate: comunicazione,  calendario attività, diario personale e molto altro ancora.

COMUNICAZIONE 

L’App ZLife prevede una serie di strumenti (videochiamata, chiamate vocali, chat e telecontrollo app) per stabilire una comunicazione efficace tra paziente ed equipe medica. In base alla tipologia di necessità è possibile scegliere lo strumento di comunicazione più adatto. 


CALENDARIO ATTIVITÀ 

Quale terapia deve assumere il paziente? Segue una dieta particolare?

In quest’area vengono riportati tutt i reminder utili al paziente per ricordargli, ad esempio, i pasti della giornata e l’eventuale dieta, le terapie farmacologiche, eventuali appuntamenti quali videomeeting o telefonate pianificate con specialisti, medico curante ecc.

DIARIO PERSONALE E SISTEMA DI AUTOVALUTAZIONE (Covid MEWS, asset psicologico ecc) 

Un’area di riepilogo sullo stato di salute del paziente, sui suoi parametri vitali (anche in forma grafica per aver un’evidenza immediata sull’andamento nel tempo) e per l’inserimento degli stessi nel caso in cui non siano disponibili dispositivi per la rilevazione automatica.

Inoltre, un calendario semplificato permette al paziente di gestire quotidianamente la propria cura, avvalendosi anche di reminder per notificare durante la giornata la necessità di assumere determinati farmaci a determinate ore del giorno, la posologia ecc., oltre che a verificare che sia stato assunto.

RICHIESTA DI ASSISTENZA

Il paziente da quest’area può avviare una chiamata (video o voce) per ricevere supporto  nel completamento di operazioni di cui non ricordasse la sequenza e le modalità.