Case history

Zurich

Proteggiamo le nostre persone. Proteggiamo il tuo mondo.


Profilo cliente

Zurich, presente in Italia dal 1902, da sempre pone al centro le persone, coprendo i bisogni assicurativi dei suoi clienti presenti in più di 215 paesi nel mondo, nell’area della protezione, del risparmio e della previdenza, consentendo ai privati di pianificare serenamente il loro futuro e alle aziende di concentrarsi sul proprio business.
Zurich, che da sempre ha come missione la protezione, durante il Covid-19, ha voluto garantire la massima sicurezza delle proprie persone ripensando ai processi di lavoro in sede e applicando una HR Digital Transformation tecnologica che garantisse efficacia nel prevenire il contagio, efficienza organizzativa e sostenibilità anche nel post-Covid.

Il Covid-19 ha reso necessario ripensare il modo in cui le persone convivono e collaborano, anche in azienda.
L’esigenza di Zurich, che già si affidava alle soluzioni Zucchetti per la gestione del personale, era quella di gestire i processi legati ad una nuova organizzazione del lavoro in sede: dalla monitorazione degli accessi e dello stato di salute del dipendente che entra in azienda, all’ organizzazione e prenotazione di parcheggi e postazioni lavorative, garantendo il rispetto delle distanze di sicurezza e operando attraverso un ecosistema tecnologico integrato di software e app.

Sulla base delle esigenze del cliente è nato il progetto ”Back to Work”, che ha coinvolto oltre 1.200 dipendenti ed  è stato attivato tempestivamente dopo la prima ondata pandemica.
E’ stato realizzato un ecosistema tecnologico integrato di software e app che consentisse all’azienda la gestione del personale in sede rispettando i protocolli sanitari e che al contempo fosse intuitivo e di semplice utilizzo per i dipendenti.
Queste tecnologie hanno permesso una nuova organizzazione agile del lavoro e ulteriori vantaggi di efficienza, soddisfazione, life-work balance e riduzione dei costi di gestione del building.

Un sistema di health check per l’accesso in azienda

Attraverso l’App ZConnect, ogni dipendente compila un questionario di autovalutazione del proprio stato di salute.
Il risultato attribuisce, secondo criteri personalizzati da Zurich, un valore di idoneità su tre livelli (verde, giallo e rosso) per l’accesso in azienda.
Il dipendente idoneo all’accesso, viene in automatico abilitato all’ingresso in sede.
I badge dei dipendenti non idonei non consentono l’apertura dei varchi, garantendo così l’effettiva applicazione dei protocolli di sicurezza.
Il processo garantisce la privacy per i dati sensibili e il controllo da parte dell' Ufficio del Personale e dell’ RSPP che, attraverso specifici cruscotti di analisi, dispongono di un tracciamento in tempo reale dei fenomeni.




ZWorkspace per prenotare postazioni e parcheggi

Con l'App ZWorkspace, il dipendente prenota la postazione di lavoro o il parcheggio scelti dall’algoritmo per garantire il corretto distanziamento. La persona inquadra con lo smartphone un QR Code univoco posizionato su ogni postazione, dichiara l’occupazione effettiva della scrivania (check-in) e quando la libera (check-out).
Il sistema garantirà anche in futuro una gestione flessibile di sedi e parcheggi, con grandi benefici sui costi di gestione, sull’introduzione di logiche avanzate di Smart Working e sul controllo dell’utilizzo di ogni scrivania. 
La possibilità di conoscere in anticipo le postazioni che saranno occupate nei giorni successivi, rappresenta un concreto vantaggio in termini di risparmio sui costi operativi e di sanificazione.


La recensione di Federica Troya - Head of HR and Services Zurich Italia

“Dare la possibilità di tornare in ufficio dopo diversi mesi di Smart Working permetterà di trovare il giusto equilibrio tra lavoro agile e in presenza, agevolando nuove dinamiche di socializzazione e confronto”.