News

Zucchetti, l’azienda italiana IT dove si lavora meglio

Anche quest’anno l’azienda confermata nella top list delle imprese stilata da Panorama




Il successo di un’azienda dipende anche dal benessere dei dipendenti: è questo il messaggio che emerge dalla classifica annuale “Le aziende dove si lavora meglio in Italia” stilata dalla rivista Panorama e condotta dalla società d’indagine Statista intervistando online oltre 15mila lavoratori di aziende con più di 250 dipendenti. Fra le eccellenze di questa classifica anche Zucchetti, che si aggiudica il quinto posto assoluto nella categoria “Internet, telecomunicazioni e IT” ed è la prima azienda italiana.

Ai dipendenti intervistati, tutti in forma anonima, è stato  chiesto “Su una scala da 0 a 10, con quanta probabilità raccomanderebbe la sua azienda a un conoscente o un familiare?”, attribuendo un peso maggiore alla disponibilità dei partecipanti a raccomandare la propria azienda; allo stesso modo è stato chiesto se fossero a conoscenza di imprese che avrebbero raccomandato a conoscenti o familiari come datore di lavoro, o, al contrario, se vi fossero aziende che avrebbero addirittura sconsigliato; agli intervistati, infine, sono state poste altre domande su argomenti relativi al lavoro, per una durata totale delll'intervista di circa 5/10 minuti. Una classifica, quindi, che mette al centro non solo la soddisfazione del dipendente, ma anche la considerazione e il valore che attribuisce alla propria azienda, rendendo ancora più rilevante il giudizio positivo espresso sulla Zucchetti.

Un successo frutto di una costante attenzione ai dipendenti e di un impegno continuo per garantire non solo attrattività per i nuovi talenti, ma anche un percorso formativo che porti le persone a crescere all’interno dell’azienda. In un settore come quello della tecnologia e delle telecomunicazioni, in cui il cambiamento è continuo e inarrestabile, confermarsi anche per il 2018 come una delle aziende con maggiore attrattività sul mercato del lavoro è un risultato di cui andare orgogliosi, ma anche uno stimolo a mantenere questo livello e migliorarsi sempre di più.

Condividi la News